Il pranzo della domenica

Buongiorno a tutti e buon lunedì. Qui piove ma non fa particolarmente freddo e devo dire che avevo voglia di brutto tempo stranamente… ho voglia di sentirmi ‘avvolta’ dal cielo plumbeo e di ascoltare il rumore della pioggia, in fondo autunno è anche questo.

Ieri abbiamo celebrato la domenica con un pranzo tranquillo dai miei suoceri, una versione molto bolognese di pranzo (e come tale abbastanza calorica 😛 ). Come stile devo dire che casa loro è piuttosto lontana dai miei gusti, un po’ troppo marrone e moderna mentre io amo che l’arredamento racconti molto dei padroni di casa. Eccezione fatta invece per la cucina che è piccolina e accogliente con un tocco di vecchio.

IMG_6633

Passatelli (con le palline di pasta come piace a mio marito)

IMG_6630

Ragù alla bolognese in preparazione (così ho riempito il freezer di vaschette)

IMG_6632

Bollito

IMG_6641 IMG_6642

I miei suoceri collezionano macinini da caffè, non sono belli?

IMG_6647

IMG_6645 IMG_6644

Piatti, posate e bicchieri Maison du Monde

IMG_6643

 Photos by Teaspoons of Me, do not copy without permission.

E poi la verdura gratinata, uno dei miei piatti preferiti!

E voi? Come avete passato questa domenica di ottobre?

La notte dei desideri

Sabato 31 agosto mi sono sposata. E’ stata una giornata meravigliosa che non dimenticherò mai. Dopo un anno e più di ricerca di ispirazioni, sogni e pensieri, quella giornata è volata via troppo veloce ma di certo posso dire che ne è valsa la pena.

Alle 12 è arrivato il parrucchiere e alle 13 la truccatrice. Nello stomaco tante farfalle e nel cuore pura gioia!

Il cuscino delle fedi l’ho trovato a un mercatino e ho adorato il pizzo fatto a mano

L’abito l’ho comprato da Boutique Alba (Sassuolo) ed è stato un vero e proprio colpo di fulmine! Mi è sembrato di indossare una nuvola, e ho amato il modo in cui la stoffa era lavorata e i minuscoli e leggeri fiori applicati sopra.

 La cintura l’ho scelta in grosgrain rosa cipria e ho fatto applicare delle decorazioni che riprendessero l’abito e il cerchietto di Jenny Packham. Il velo è un vintage anni ’50.

ù

Il bouquet era composto da ortensie bianche, rose cipria e ornitogallo

Dopo la cerimonia siamo andati in Piazza Santo Stefano a fare qualche foto

La palette di colori era composta da bianco, nero e rosa cipria. Mi sono ispirata a Cocò Chanel e alla sua eleganza, con un tocco di romanticismo 😉

Ho chiesto alle amiche di vestirsi di nero e loro sono state al gioco :

La festa si è tenuta a Palazzo Stella (Crespellano), ovvero una bellissima villa di fine 600 con un parco enorme. In realtà la cosa che ci ha colpito di più è stata l’atmosfera dell’ex scuderia e infatti l’abbiamo scelta come luogo per la cena

Per scrivere il tableau abbiamo usato una porta

Abbiamo decorato la sala della scuderia con gocce di cristallo staccate da vecchi lampadari e abbellito il camino con fiori e fili di perle trasparenti. I centrotavola erano composti da vasi quadrati di vetro con alla base un nastro di raso nero; all’interno gli stessi fiori del bouquet e attorno tealights stile “mercury glass” con candele nere. Un’amica mi ha aiutato con i menù (grazie Annalisa!) rigorosamente in bianco e nero e un’altra amica mi ha fatto i segnaposti (grazie Anna!!!), ovvero meringhe bianche e cipria.


Il taglio della torta è stato fatto in giardino. Dagli alberi scendevano pom pom bianchi e neri e sul tavolo c’erano candele e nastri in raso cipria. La wedding cake l’ho fatta copiare da un’immagine trovata sul fantastico sito Weddbook, modificando solo la parte superiore.

Mentre “La notte dei desideri” risuonava nell’aria, i nostri amici facevano risplendere stelline luminose e noi brindavamo sotto la luna…

Come regalo ai testimoni abbiamo fatto fare delle Nike coi loro nomi e la data del matrimonio, mentre per gli amici che hanno lavorato dietro le quinte abbiamo scelto le bellissime creazioni di “Le bianche margherite”. Donata è bravissima e vi consiglio di andare a conoscerla!

“E’ una notte come tutte le altre notti, è una notte con qualcosa di speciale…”

 

abito Vera Wang (Boutique Alba)

cerchietto Jenny Packham

scarpe Miu Miu

trucco Isabella Sarti

parrucco Gas Bis (Bologna)

location Palazzo Stella (Crespellano)

fiori  The Factory Flowers (via Borghi Mamo, Bologna)

segnaposto Pane e Zucchero (paneezucchero.it)

wedding cake Tiziana Marra (Petali di Zucchero)

catering Eventi Catering

foto Dimedia