Alessia racconta di Airbnb e Casa Vintage

(Premessa: non è un post sponsorizzato; il mio interesse è nato per fini pratici).

Penso che la maggior parte di voi conosca la piattaforma di Airbnb ma per chi non lo sapesse è un sito dove trovare alloggi di vario genere nelle città di tutto il mondo. Quello che lo rende a mio parere estremamente valido e al passo coi tempi è il fatto che sia basato su recensioni molto personalizzate non solo delle sistemazioni ma anche degli ospiti stessi. In più ogni proprietario, oltre a mettere la sua foto, racconta qualcosa di sé e dei suoi hobby. Si ha sempre l’idea di andare ospiti da un amico (certo, a pagamento) e in base alle mie indagini le persone che utilizzano abitualmente Airbnb si trovano molto bene.

La mia curiosità verso questa piattaforma è nata perché sto pensando di introdurre anche io un appartamentino sul sito e vedere come va. Il progetto è di renderlo accogliente e far sentire gli ospiti a casa. Casualmente poi mi è capitato di conoscere Alessia, anche lei mamma, anche lei bolognese e proprietaria di Casa Vintage: un delizioso nido dove alloggiare per visitare Bologna e dintorni, che appunto potete trovare su Airbnb.

53d86577-03df-46cd-94a5-b13df5ddbf23 15319267_1877976342435557_1082253292012864123_n 14457387_1843075052592353_1000855076551918446_n

Questo incontro mi è sembrato un segno e – povera – l’ho bersagliata di domande, anche perché la sua storia mi piace molto, perciò ecco una mini intervista.

– Chi sei e quanti anni hai?

Mi chiamo Alessia ho 40 anni

 – Com’è nata l’idea di Airbnb?

L’idea di aprire il CasaVintage e’ nata due anni fa dopo aver lavorato molti anni in agenzia viaggi. Avevo perso il mio lavoro e ho dovuto reinventarmi in qualche modo. Così ho pensato di pubblicizzare la mia casina su Airbnb perche’ il loro portale oltre ad essere bello dal punto di vista estetico, ha tutte fotografie fatte da fotografi professionisti, inoltre trovo molto chiaro il modo in cui viengono descritte le case  e le recensioni degli ospiti.

 – Che caratteristiche ritieni una casa debba avere per avere successo sul portale?

Il successo dell’appartamento e’ sicuramente una bella fotografia, la posizione, il prezzo, la cura dei dettagli e cercare attraverso una fotografia di creare un ambiente familiare  adatto ad un turista.

15319135_1877976349102223_7995751147728797253_n 15350485_1877976345768890_470516143506765615_n

– Consideri questo un vero e proprio lavoro?

Nel mio caso e’ diventato un vero e proprio lavoro, oltre a occuparmi della gestione delle prenotazioni, mi occupo personalmente delle pulizie e accoglienza degli ospiti. Con questo lavoro e’ difficile annoiarsi, si conoscono molte persone e ti senti gratificato quando le persone stanno bene e si sentono coccolate.

Grazie per la tua gentilezza e soprattuto grazie per avermi dedicato il tuo tempo.

14441156_1843074979259027_3181739919747858422_n

 

                                                                                         Casa Vintage
                                                                                     Via Ilio Barontini 8
                                                                                              Bologna

E voi avete mai utilizzato Airbnb?

A Londra per mercatini parte 1

Londra è una città che occupa un posto speciale nel mio cuore: ci sono stata diverse volte e ci ho anche vissuto per qualche mese. Amo la pronuncia tipicamente british, l’odore della metro, gli spunti creativi di tutti i tipi e la carica che mi trasmette ogni volta che torno. Se potessi farei un salto ogni mese…

Questo weekend passato con mia mamma però è stato ancora diverso: entrambe amiamo i mercatini e così molti mesi fa ho prenotato il volo e programmato una due giorni intensi proprio a base di bancarelle e co. Quel genere di weekend che con un uomo medio italiano non potresti mai fare insomma.

La nostra prima tappa è stata l’Alfies Antique Market. Si tratta di un edificio suddiviso in piani, che ospita prevalentemente arredamento Art Deco ma anche abbigliamento e oggettistica vintage. Premetto che non ho acquistato nulla perché la maggior parte dei prezzi sono piuttosto alti e avendo solo bagaglio a mano non avrei certo potuto portarmi a casa una lampada, ma vale comunque la pena andare se vi piace l’arredo eccentrico di quegli anni. Personalmente ho visto diversi pezzi che ho trovato stupendi e colto tanti spunti interessanti.

IMG_7555 IMG_7562 IMG_7563 IMG_7559 IMG_7558 IMG_7560 IMG_7561 IMG_7556 IMG_7557

Nel secondo market ci ero già stata e mi era piaciuto da morire. Si tratta dell’Old Spitafield Market ospitato in mezzo a palazzi super moderni, rimane al coperto grazie a grandi tettoie. Lì sicuramente non si trova il vero vintage ma ci sono tantissimi artigiani bravi ed è impossibile non fare shopping, senza contare che ai lati si trovano negozi molto carini e ci sono diverse soluzioni per pranzare (cucine di vari paesi sia in forma di bancarella che veri e propri ristoranti) o fare merenda.

IMG_7564 IMG_7569 FullSizeRender-3 FullSizeRender-4 FullSizeRender FullSizeRender-2

La sera mamma ed io siamo andate a cena a casa di Sara. Ero già stata sua ospite in Svizzera e ve ne avevo parlato qui. Ora che si è trasferita a Londra ci vedremo senz’altro con più facilità e mi fa tanto piacere. Sara ha un gusto che mi piace moltissimo perché è capace di rendere ‘cozy’ anche un magazzino; abita insieme a sua figlia Catherine, suo marito Charles e il cane Pelù (+ pagnotta in arrivo nella pancia) in una deliziosa palazzina vittoriana molto tipica, di quelle con le scale e il camino per intenderci.

Ho pensato di fotografare alcuni dettagli perché è troppo carina per non condividerla. Chiedo scusa per lo scarso impegno in queste foto ma ho preferito godermi la serata piuttosto che pensare troppo a cosa inquadrare 😛

IMG_7579 IMG_7578 IMG_7583 IMG_7582 FullSizeRender IMG_7574

Quanto mi piace questa vasca!!!

IMG_7575 IMG_7576 IMG_7585 IMG_7577

Questa era la prima parte, nel secondo post vi porterò in un altro mercatino e vi farò vedere i miei acquisti 😉