Decorare le pareti di casa

 

Uno dei lavori più semplici per cambiare lo stile delle stanze è la tinteggiatura. Quando si pensa ad imbiancare casa, si hanno spesso diverse idee in mente che spesso includono i colori. Alla fine, però, si opta sempre per tonalità neutre o per il bianco. Tinteggiare le pareti di bianco, però, ha diversi vantaggi. Innanzitutto, ottieni una stanza elegante e luminosa, in cui la luce riflette sulle pareti e aiuta a dare l’impressione di avere pareti più grandi. Questa è la scelta ideale per stanze di piccole dimensioni, con poche o piccole finestre. Inoltre, se ti piace cambiare decorazioni o arredamento frequentemente, una stanza bianca ti permette di giocare con stili e colori diversi.

Nonostante i vantaggi del bianco, non bisogna, però, rinunciare ad un tocco di colore. È facile, infatti, personalizzare le stanze con una tinteggiatura e migliorare o rendere unica una stanza. Spesso è difficile, però, selezionare il colore e la tonalità giusta per la tua casa.

Per avere il miglior risultato, scegli prima di tutto lo stile che vuoi dare alla stanza. Questa fase iniziale ti permette di conciliare le tue esigenze e il tuo gusto personale. Se lo stile è moderno, con mobili in materiali metallici e con elementi in vetro, puoi optare per colori diversi, dal rosso acceso, per una stanza come il soggiorno, al blu o al verde per camere da letto e bagno. Un’idea che si abbina perfettamente ad una casa moderna, consiste nel tinteggiare una parete del colore scelto, lasciando le altre tre superfici bianche. Nel soggiorno, ad esempio, puoi imbiancare le pareti e scegliere il rosso per la parete sulla quale, o di fronte alla quale si trova il televisore. Allo stesso modo, puoi tinteggiare di blu o verde la parete su cui poggia il letto, lasciando il resto della stanza in bianco.

Oltre a scegliere il colore, hai la possibilità di optare tra diverse decorazioni per la tua casa. Molto di tendenza, negli ultimi anni, sono le carte da parati, soprattutto quelle con colori delicati, in stile anni ‘60 o ‘70. Da non dimenticare anche le tecniche di imbiancatura che ti permettono di personalizzare le pareti di casa senza rinunciare al colore. Un esempio è la velatura, che consiste nello stendere uno strato di pittura colorata, su cui passare un secondo strato di vernice quali trasparente, in modo da realizzare un effetto velato. Un’altra decorazione creativa e moderna è il color blocking, che consiste nell’utilizzare forme geometriche di colori diversi da posizionare a seconda delle tue preferenze.

carta parati anni 70

Tutto questo è facile da realizzare con il fai-da-te, ma, soprattutto se vuoi realizzare decorazioni particolari, è meglio affidarsi ad un imbianchino esperto della tua zona. Questa figura procederà nel modo corretto e ti permetterà di ottenere un risultato perfetto e duraturo nel tempo. Non ti resta altro da fare che pensare a come personalizzare la tua abitazione e portare il colore nelle tue stanze.

 

Questa voce è stata pubblicata in collaborazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.