Preferiti del periodo

Non ci sono scuse per la mia latitanza dal blog ma d’altronde non essendo per me un lavoro, mi tocca metterlo in coda altre cose, anche se lo penso sempre perchè è per me come un figlioccio.

Ad ogni modo sono felice di condividere con voi i preferiti del periodo che sono solo 4 ma sono stati acquisti che ho amato, sperando sempre di poter dare qualche spunto interessante!

La Sveglia ‘Trainer’

In cima alla lista c’è sicuramente lei e non passa giorno che non auguri al suo ideatore mille cose belle 😛 In pratica con l’inizio della materna, abbiamo attraversato una pesantissima fase di regressione del sonno del ninja, il quale ha giustamente aspettato che marito ed io decidessimo di progettare una camera da letto al piano superiore, per iniziare a svegliarsi 6 volte a notte e chiederci continuamente di rimanere in camera con lui a dormire. Non credo che questa regressione fosse dovuta al fatto che noi fossimo di sopra, ma sicuramente in una fase così delicata come l’inserimento, questo fatto ha contribuito ad alimentare le sue insicurezze. In aggiunta, aveva iniziato a svegliarsi alle 6.30 tutti e dico tutti i giorni.

Pur sapendo che si trattava solo di una fase lo sconforto ha avuto la meglio, alimentato dalla stanchezza visto che ormai non ero più abituata a nottate così travagliate. Ho deciso allora di fare qualcosa quantomeno per il risveglio, visto che solitamente la fase più tranquilla della nottata era quella dalle 3 in poi. Ho spulciato il web a caccia di una sveglia intesa come strumento che facesse capire a Matteo quando era il momento giusto per tirarsi su dal letto e quando invece era troppo presto. Indovinate un po’? Con tutte le invenzioni geniali delle quali è popolata la rete, ho trovato solo poche soluzioni ovvero questa e questa

grow clock sveglia bambini piccoli

pic via here

Alla fine però mi sono innamorata del GroClock, lo trovo semplicemente geniale. Questa sveglia ha una stella che fa la nanna circondata da stelline piccole; ogni ora che passa sparisce una stellina e al momento da voi impostato, la stella si sveglia e arriva al suo posto il sole. Esiste la possibilità di far emettere un suono al sole (volume regolabile a piacimento e suoni molto gradevoli) ma io l’ho lasciato silente così quando il ninja dorme ancora non viene svegliato. Inoltre potete scegliere diverse intensità di luminosità quindi funge anche da luce notturna.

Matteo si tranquillizza guardando la stella per addormentarsi, se si sveglia di notte intontito usa l’orologio come punto di riferimento e la mattina ha imparato a non scendere dal letto prima che arrivi il sole (naturalmente le prime volte ci provava lo stesso, poi a forza di essere riaccompagnato in branda ha capito!).

Io ve la straconsiglio!

‘La Rivista di Masha e Orso’

pic via here

Praticamente è più facile trovare i saldi da Chanel che questo giornaletto che pare essere sempre esaurito, ad ogni modo ogni volta che lo trovo lo acquisto subito. All’interno ci sono stickers, pagine da colorare e molti giochi da fare insieme a vostro figlio. La maggior parte di giochi a 3 anni e mezzo con un po’ di aiuto è fattibile. Una sorta di piccola settimana enigmistica per pupi che aiuta il bambino e fare esercizi con la mente. Utile anche se si è in viaggio per far passare il tempo. L’avete mai presa?

La Crema di A-Derma per le Mani

Qualche mese fa ho iniziato ad avere le mani veramente secche, sia sopra che anche sotto i polpastrelli. Ho provato diverse creme di diversi prezzi ma nessuna mi ha soddisfatto. Poi una farmacista mi ha consigliato la Xera-Mega Confort di A-Derma che tra l’altro era anche in offerta, ed è decisamente la migliore crema mani mai provata. Un’idratazione pazzesca e non ho più le mani secche, yeah.

Il Metodo Geniale per Pulire i Vetri

gif via here

Ogni tanto attraverso periodi da casalinga disperata e mi metto a cercare sul tubo soluzioni geniali di pulizia o anche video motivazionali che mi facciano trovare la voglia di avere una cucina perfetta alle 22 quando finalmente potrei mettermi sul divano. Anyway, forse ne siete già tutte a conoscenza ma ho trovato un modo per pulire i vetri che è efficace al 100% senza lasciare alcun tipo di alone e senza slogarsi un braccio per strofinare.

Basta riempire una ciotola di acqua tiepida e mettere qualche goccia di ammorbidente. Poi prendete il vostro panno apposito per vetri (quelli che non lasciano pelucchi per intenderci), lo immergete, lo strizzate e iniziate a pulire; infine asciugate con uno straccio in cotone. A parte che dopo rimane un profumo pazzesco, provate e fatemi sapere se non è la trovata del secolo! A me ha risolto anche il problema della balaustra in vetro della scala che è spesso piena di piccole impronte di mani 😛

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in diario, shopping e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Preferiti del periodo

  1. Angela scrive:

    Non ci credo…nell’ordine:sveglia e lavavetri a base di ammorbidente!Ma wow 🙂 bentornata sul blog, comunque noi fedelissime non ti abbiamo persa di vista un attimo, quindi la mancanza e’ stata presa bene ;).Un abbraccio Manu

  2. Deborah scrive:

    Tesoro, anche io da quest’autunno mani incredibilmente secche… pensavo fosse la vecchiaia, ma se mi dici che le hai anche tu non è quella la causa 😛 hihi!

    proverò la crema…anche da noi si sta tranquilli dalle 3 di notte in poi…bah & boh.
    baci
    D.

    p.s. ho pubblicato sul mio figlioccio la mia wishlist di Natale e alla fine non ci sono le Polly Plume!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.